La Fimosi

...la fimosi è il restringimento intorno al glande del  prepuzio...

Può essere presente alla nascita oppure comparire in età adulta come conseguenza di infezioni batteriche o fungine (dette balanopostiti) le quali perdurando nel tempo fanno diventare la pelle del prepuzio anelastica, con screpolature anche dolorose: il risultato è l’impossibilità a scoprire il glande. Il trattamento rimane sempre la circoncisione.

  ...tecnica della circoncisione...

Pomata anestetica sulla zona prepuziale e glande. Infiltrazione di anestetico alla base del pene. Asportazione del tratto fimotico e della cute in eccesso; sutura in continua con materiale riassorbibile.  La parte verrà così fasciata ed il paziente potrà da subito alzarsi per essere dimesso. Nei giorni successivi comparirà pressoché invariabilmente un modesto edema (gonfiore), che si riassorbirà spontaneamente nel giro di un paio di settimane. Le medicazioni, da eseguire per 7 giorni, sono estremamente semplici ed alla portata di tutti. Le attività lavorative potranno essere riprese da subito, mentre per l'attività sessuale occorrerà attendere circa 15-20 giorni.

  ...frenulo  corto...

La brevità del frenulo , spesso è causa di dolore durante l’erezione e di lacerazioni durante il rapporto con cospicui sanguinamenti che preoccupano non poco il paziente (in genere un giovane) e che lo conducono subito dall’urologo. Tramite una iperstimolazione di questa zona riccamente innervata ed in continua tensione durante l'atto sessuale e spesso causa o concausa della eiaculazione precoce. Anche in questo caso la soluzione, peraltro estremamente semplice, è di pertinenza chirurgica (ambulatoriale), mediante un procedimento in anestesia locale chiamato frenuloplastica.

 

 
Segnalato su Vivi Grosseto
Realizzato da Logomatica